TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULL’APERTURA GIUDIZIARIA

Nel contesto complesso del mercato immobiliare, i rapporti tra locatore e conduttore possono talvolta diventare oggetto di contenzioso, soprattutto quando si tratta di inadempienze nel pagamento del canone d’affitto. La questione dell’apertura giudiziaria, con il suo carico di procedure e possibili impatti legali, diventa un passo necessario per i proprietari che si trovano a dover affrontare inquilini morosi.

Che cos’è l’apertura giudiziaria?

 Quando gli inquilini non riescono a rispettare gli obblighi contrattuali legati al pagamento del canone d’affitto, i proprietari possono trovare nell’azione di sfratto il mezzo legale per ottenere il rilascio dell’immobile. Tale processo richiede una serie di passaggi formali, il cui culmine può essere l’apertura giudiziaria, un momento cruciale che coinvolge l’Ufficiale Giudiziario e le Forze dell’Ordine.

Nel caso in cui l’inquilino non decida volontariamente di liberare l’immobile, il proprietario può ricorrere all’uso della forza legale, coinvolgendo le autorità competenti. L’intervento dell’Ufficiale Giudiziario, figura chiave in questo contesto, diventa indispensabile per garantire una procedura in regola con la legge.

Se l’inquilino non è presente al momento dell’accesso programmato, l’Ufficiale Giudiziario può autorizzare l’apertura forzata dell’abitazione. Questo atto può comportare la sostituzione della serratura da parte di un Tecnico Specializzato, comunemente noto come Serraturiere, anche se spesso erroneamente identificato con il termine generico di fabbro.

L’apertura forzata e il ruolo del Serraturiere

L’apertura forzata è una procedura delicata che richiede competenze tecniche specifiche. Il Serraturiere, specialista del settore, viene incaricato di eseguire questa operazione sotto l’autorizzazione dell’Ufficiale Giudiziario. La sostituzione della serratura, in questo contesto, rappresenta una misura precauzionale per garantire il pieno controllo dell’immobile da parte del proprietario.

Va sottolineato che il termine “fabbro” utilizzato comunemente in questo contesto è improprio. Il Serraturiere, infatti, è un professionista specializzato nella gestione delle serrature, delle chiavi e degli accessori correlati. La sua presenza è fondamentale durante l’apertura giudiziaria, poiché svolge un ruolo tecnico cruciale per garantire la conformità dell’intervento con le normative vigenti.

 Da ASSO CHIAVE SNC avrete a disposizione professionisti altamente qualificati per condurre aperture giudiziarie con la massima efficienza e rapidità, restituendovi la piena disponibilità del vostro immobile.

Vale la pena sottolineare che Assochiave, oltre al servizio di pronto intervento da fabbro, offre anche il servizio specifico di Fabbro Aperture Giudiziarie per l’apertura di locali soggetti a controlli e interdizioni giudiziarie nelle zone di Sarzana, La Spezia, Massa Carrara e Carrara.

Basta contattarci e i nostri fabbri interverranno tempestivamente, garantendo l’apertura di abitazioni oggetto di pignoramento o comunque soggette a sfratto eseguito con l’ufficiale giudiziario, senza ricorrere a forzature o scassi. Questo servizio si estende anche a uffici e negozi chiusi o sottoposti a sequestro.

E’ importante sottolineare che Assochiave possiede le autorizzazioni necessarie per condurre tali interventi senza alcun problema legale.

Menu